Landing Page, elemento essenziale del webmarketing

Nicola Scardina - Realizzazione landing page

Cosa è la Landing Page

Una landing page, nel web marketing, è una pagina web specificamente strutturata, in modo tale da essere raggiunta da un visitatore dopo che quest ultimo ha cliccato un link o una pubblicità. Questa pagina è appositamente sviluppata per trattare specifici argomenti: mostra contenuti che sono un’estensione del link o della pubblicità ed è ottimizzata per una specifica parola chiave, o frase, per “attrarre” i motori di ricerca. La landing page è l’elemento cardine di qualsiasi attività di web marketing perché permette di trasformare gli utenti in clienti (lead generation).

Una landing page è quindi, una speciale pagina, creata con l’obiettivo di motivare l’utente a compiere una specifica azione, volta a convertire i visitatori in potenziali clienti, con la generazione di un contatto.

L’azione di conversione potrebbe essere la richiesta di informazioni o l’iscrizione ad una newsletter, ma anche l’acquisto di un prodotto o servizio, tramite la compilazione di un modulo, denominato form.

In sintesi una landing page è una pagina web, che vuole fornire la migliore risposta ai bisogni di un’azienda, creando un rapporto di fiducia e vantaggio reciproco, con gli utenti dei servizi erogati.

Quando conviene la landing page

I motivi che possono spingere un’azienda a far realizzare una Landing Page, rientrano nei seguenti casi:

  • Una campagna pubblicitaria per il lancio di un servizio o di un prodotto.
  • La promozione di un evento (uno spettacolo teatrale, oppure un concerto, o altro ancora).
  •  L’iscrizione ad una newsletter.
  • L’iscrizione ad un corso di formazione o privato di alto livello.

In tutti i casi elencati, l’azienda mostra la necessità di far eseguire un’azione ai visitatori, necessaria all’azienda per potere convertire questa azione nel raggiungimento dell’obiettivo prefissato: una vendita on line, l’iscrizione ad un servizio, ecc.

Fra gli elementi essenziali di una landing page, il primo da considerare è sicuramente il titolo: ben visibile, dal messaggio diretto ed accattivante, che rispecchia in modo sintetico, lo scopo per il quale è stata progettata.

Un altro elemento strutturale di una landing page, è un contenuto testuale che descrive in modo chiaro:

  • i benefici del prodotti o dei servizi offerti;
  • le principali caratteristiche e funzionalità di ciò che si offre;
  • quali problemi dei prodotti o dei servizi offerti vanno a risolvere;
  • in che modo l’offerta si differenzia da quella della concorrenza.

Naturalmente al contenuto testuale, va abbinata una grafica accattivante, che faccia presa sull’attenzione del visitatore.

Un elemento molto importante della landing page, è la “Call to action”; un elemento grafico (un bottone o anche un banner), che invita gli utenti ad eseguire un’azione. Le azioni che si possono suggerire all’utente attraverso le call-to-action sono moltissime: l’acquisto di un prodotto, l’iscrizione ad una newsletter, la richiesta di informazioni, ecc.

L’elemento che consente al visitatore di eseguire una data azione, e all’azienda di convertire tale azione nel raggiungimento dell’obiettivo prefissato, è il form: ovvero un modulo da compilare on line. 

Se si desidera ottenere un preventivo per la realizzazione di un sito web, è possibile compilare un apposito modulo on line, al seguente link: 

Preventivo per siti web

Articoli correlati